Organi di Partecipazione

file gif

Consulta del Lavoro e dell'Economia

 

E' istituita con deliberazione del Consiglio Comunale.
Scopo della Consulta è quello di rendere possibile la partecipazione dei cittadini, degli utenti e delle loro rappresentanze alla vita amministrativa. Idee, programmi e progetti a confronto, mediante l’espressione di pareri sugli atti normativi e sui programmi generali di attività relativi al settore dell’economia e del lavoro nonchè sul bilancio di previsione annuale e pluriennale.


Componenti della Consulta:

Consulta del Volontariato e dei Servizi Sociali

E' istituita con deliberazione del Consiglio Comunale.
Scopo della Consulta è quello di analizzare le problematiche sociali presenti sul territorio, riguardanti le persone in stato di reale bisogno quali: la terza età, i portatori di handicap, i giovani e le persone di altre etnie, e di formulare programmi e progetti sociali da sottoporre all'attenzione e approvazione dell'Amministrazione Comunale. 


Componenti della Consulta:

Consulta della Cultura e del Tempo Libero

E' istituita, con deliberazione del Consiglio Comunale quale organismo permanente sulla condizione della cultura nel territorio del Comune di Triggiano. E’ un organo consultivo del Consiglio Comunale al quale presenta proposte inerenti le tematiche culturali e se richiesto dà un parere, non vincolante, sugli argomenti affrontati dal Consiglio Comunale che riguardano la cultura.

Componenti della Consulta: 

Comitato per lo Sport



Il Comitato allo Sport ha funzioni consultive e di proposta nei confronti dell'Amministrazione Comunale nell'ambito delle attività sportive del territorio.

In particolar modo esso ha le seguenti finalità ed attribuzioni:
a) promuove e favorisce il sorgere e lo svilupparsi di iniziative che rispondano ad una visione dello sport attivo e partecipativo in collaborazione con gli Enti di Promozione Sportiva e le
Federazioni;
b) studia e analizza problematiche inerenti lo sport nell'ambito comunale;
c) esamina la situazione degli impianti sportivi e concorre all’elaborazione di una programmazione per la costruzione di nuovi impianti e la sistemazione, messa a norma ed ampliamento di quelli esistenti;
d) esprime su richiesta dell’Amministrazione Comunale pareri in ordine a qualsiasi problematica di natura sportiva.